Friday, 12 July 2019

Silahkan klik tulisan atau gambar untuk lanjut membaca Different Strokes for Different Folks: The Volkswagen Beetle in its Different Cultural Contexts -- The Art Car Beetle.

Different Strokes for Different Folks: The Volkswagen Beetle in its Different Cultural Contexts -- The Art Car Beetle


Different Strokes for Different Folks: The Volkswagen Beetle in its Different Cultural Contexts -- The Art Car Beetle

Posted: 11 Jul 2019 11:19 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Different Strokes for Different Folks: The Volkswagen Beetle in its Different Cultural Contexts -- The Art Car Beetle di website Batlax Auto.
In America it was named the Beetle; in Germany it was known as the Kafer; and in the last place it was made, Mexico, it was the beloved Vochito. The global popularity of the car lay in its ability to mean many different things to different people.  The Beetle's popularity transcended national borders and even conflicting national subcultures.

In the United States the Beetle morphed according to what its owners wanted it to be. To be sure, most owners were content with keeping the egg-like shape and stock performance as it came from the dealer. The car was a statement that countered prevailing post-WWII American values of status, speed, power,  planned obsolescence,  and personal bling. The Beetle was almost everything the vehicles of the Detroit Three were not. It was economical, reliable, well-made, and "cute." It was said to be so tight that one had to crack a window to close a door and it could float is driven into  lake. Over time, the notion that it was originally thought of as "Hitler's car" was increasingly overlooked.

But there were also many Americans who were not content with the Beetle as it came out of the box. In a 1968 Road & Track survey, while a majority of owners were quite satisfied with the car and indeed would buy another one,  a number of drivers complained that the cars -- especially those built before 1965 -- were underpowered and just too slow for American roads. Clutches failed, engines were only good to about 80,000 miles at best, the egg shape was susceptible to cross winds, handling with its swing rear axle could be tricky, heaters were inefficient, brakes were noisy and often needed service, and the once praised dealer service network was slipping in quality.  And for some, while the engine and chassis layout was acceptable, exterior looks would be greatly modified according to personal preferences. It is perhaps no accident that Harrod Blank's (perhaps the founder of the art car movement) quintessential art car was a Beetle.








Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2XTHNKF, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

John Elkann: "Fca forte come mai prima. Alleanza con Renault? Giusto dire no quando mancano le condizioni"

Posted: 11 Jul 2019 10:09 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul John Elkann: "Fca forte come mai prima. Alleanza con Renault? Giusto dire no quando mancano le condizioni" di website Batlax Auto.



Doppio anniversario per FCA, 120 anni di Fiat e 80 di Mirafiori, dove verrà installato il primo robot per la linea della 500 elettrica. "I 120 anni - dice il presidente John Elkann, in un'intervista del direttore de La Stampa Maurizio Molinari - sono un grandissimo obiettivo raggiunto. E' un enorme orgoglio. FCA è un'azienda culturalmente pronta ad affrontare le sfide della nuova era: rinnovarsi è nel dna del nostro business come del nostro impegno".

"Mi ricordo bene - dice John Elkann - quando nel 1999 festeggiavamo i 100 anni di Fiat nel cui consiglio ero entrato nel 1997. Ho vissuto intensamente questo periodo ed oggi la nostra società è forte come mai prima: con i suoi circa 200.000 dipendenti, che lavorano in oltre 100 stabilimenti e 46 centri di ricerca, alla fine del 2018 aveva ricavi per 110 miliardi di euro, un utile netto di 3,6 miliardi di euro e cassa positiva. Numeri - sottolinea il presidente di FCA - che il piano di sviluppo in corso vede in ulteriore crescita che fanno di FCA uno dei maggiori produttori di auto al mondo, presente in 135 paesi del mondo con 13 marchi e alla 500 che ha un record di vendita pari a 6 milioni di vetture". Un'altra tappa significativa è la 500 elettrica, che sarà prodotta a Mirafiori. "Quest'anno - sottolinea Elkann - a Mirafiori, che compie 80 anni, abbiamo inaugurato il centro Heritage, dove si possono ammirare le macchine che abbiamo prodotto in questi 120 anni, e sempre a Mirafiori vi sarà oggi l'installazione del primo robot per la produzione della 500 elettrica. Eredità del passato e nuove sfide legate insieme, nel segno del cambiamento".

Nell'intervista di domani sul quotidiano La Stampa di cui è stata diffusa questa sera un'anticipazione, il presidente di FCA, John Elkann risponde anche sul tema delle fusioni, a poche settimane dal mancato accordo con Renault. "Bisogna saper cogliere le opportunità giuste, come è avvenuto con Chrysler, che ci ha permesso di usare meglio il nostro capitale per creare più automobili e migliori. L'operazione con Renault era concepita in quest'ottica ed era stata accolta come tale. Ma le fusioni - prosegue Jonh Elkann - sono complicate da fare e gestire. Per procedere devono esserci le condizioni giuste ed è importante sapere dire di no quando non ci sono. Come fu un atto di coraggio la fusione con Chrysler, così è stato un atto di coraggio provare con Renault".

"Torino si è affermata come grande città dell'auto soprattutto grazie al successo di Fiat. Ed oggi con Chrysler siamo presenti in un'altra grande città dell'auto, Detroit, partecipando alla sua rinascita durante gli ultimi anni. Per esempio la Jeep Renegade coniuga la nostra capacità storica di realizzare piccole auto con un marchio che ci ha permesso di imporci nel mondo. Dimostrando come, mettendosi assieme, si possono fare cose che non si sarebbero neanche immaginate". "E' per questo - aggiunge Elkann - che gli stabilimenti italiani, se prima servivano solo il mercato domestico, o al massimo quello europeo, ora invece producono anche per gli Stati Uniti. E' un volano di crescita formidabile. Basti pensare che chi trasporta la Jeep Renegade dall'Italia in Nordamerica ha investito per aumentarne il numero di navi. E' un successo frutto della scelta di essere nel mondo con le proprie radici. Ed avere la possibilità di avere più radici, diverse fra loro, come abbiamo fatto con Chrysler consente all'albero di essere molto più forte"
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2LWzoQj, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

La concept Alfa Romeo Tonale si aggiudica il premio Readers’ Choice Award di Auto Express

Posted: 11 Jul 2019 09:04 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul La concept Alfa Romeo Tonale si aggiudica il premio Readers' Choice Award di Auto Express di website Batlax Auto.

Tonale si aggiudica il premio Readers' Choice Design Award 2019.
La Tonale è stata presentata al pubblico al Salone dell'automobile di Ginevra a marzo e ha fatto il suo debutto nel Regno Unito la scorsa settimana al "Festival of Speed" di Goodwood.

La concept Alfa Romeo Tonale si è aggiudicata il Readers' Choice Design Award dell'importante concorso Auto Express Awards 2019 pochi giorni dopo aver entusiasmato il pubblico in occasione del suo debutto nel Regno Unito al "Festival of Speed" di Goodwood.

Il premio è stato assegnato dai lettori della rivista Auto Express, rendendo il riconoscimento davvero speciale per il team di design del Centro Stile FCA di Torino.

Steve Fowler, caporedattore di Auto Express, ha dichiarato: "Non dovrebbe sorprendere che Alfa Romeo sia risultata al primo posto nel nostro sondaggio sul design. Dopo tutto, il marchio ha oltre 100 anni di esperienza nella creazione di alcune delle più belle auto al mondo. La Tonale è sicuramente tra i più grandi successi di Alfa Romeo e siamo impazienti di scoprire come questo concept si evolverà in un modello di serie."

Scott Krugger, Responsabile del design di Alfa Romeo, ha dichiarato: "Essendo il primo modello ibrido elettrico plug-in della gamma, la Tonale è una concept car estremamente importante per Alfa Romeo: doveva essere sia funzionale sia esteticamente straordinaria".

Scott ha aggiunto: "È un grande onore ricevere un premio dai lettori di Auto Express. Il fatto che veri appassionati di auto votino per la Tonale è fantastico e tutto il team di design è entusiasta dell'impatto che il concept sta già avendo".
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2JDKQ0a, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

1959 Plymouth with Swivel Seats

Posted: 11 Jul 2019 05:55 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul 1959 Plymouth with Swivel Seats di website Batlax Auto.
From Ed!

I'm sure I've told you the story about my 1959 Plymouth with the swivel seats -- the one where, as a senior in college, I took a girl to a movie and then brought her back to her dorm.  My step-father had installed a replacement "spring" under the passenger's seat -- an incorrect spring and one that had a lot of tension on it.  Of course the seats had no seat belts and thinking to impress "Mary" or whatever her name was, I opened her door in the parking lot and told her to "press the lever on the side of your seat."  

Being a petite young lady she was literally ejected from the seat as it rapidly swung to the side and she fell onto the parking lot.  Needless to say there was no second date.

But I found this photo of an ad for that car which is hilarious -- note that the ad says that the car is "built for the one man out of four who wants a little bit more."  Something more seems to be a woman stepping out of the swivel seat carrying a baby in her arms.

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2YOcnlQ, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Prime informazioni su Nuova Fiat 500

Posted: 11 Jul 2019 05:54 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Prime informazioni su Nuova Fiat 500 di website Batlax Auto.


Fonte insideevs.it

Fiat si appresta a svelare la nuova 500 elettrica, che verrà prodotta a Mirafiori. Farà il suo debutto al Salone di Ginevra, mentre il lancio commerciale è previsto per il 4 luglio 2020.

Avrà una nuova piattaforma appositamente pensata per i futuri modelli a zero emissioni del gruppo. Sarà più grande, ma rispetterà in pieno i canoni stilistici della 500. Sarà molto aerodinamica, con cerchi pieni, prese d'aria dalle dimensioni ridotte e maniglie annegate nelle portiere. Gli specchietti esterni potrebbero essere sostituiti da telecamere. Come annunciato anche nel piano industriale la nuova 500 potrebbe presentarsi in un'insolita veste a cinque porte con quelle posteriori con apertura controvento. Come mostrato dalla Centoventi, l'auto potrebbe adottare una soluzione modulare per le batterie. In questo modo, la 500 potrebbe proporre batterie di diverse taglie in base alle esigenze dei singoli automobilisti.
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2XWL8Zk, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Lo stabilimento di Mirafiori compie 80 anni, lanciata la nuova linea per la Fiat 500 elettrica

Posted: 11 Jul 2019 05:34 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Lo stabilimento di Mirafiori compie 80 anni, lanciata la nuova linea per la Fiat 500 elettrica di website Batlax Auto.

Usciti dall'impianto torinese oltre 35 modelli innovativi, tra cui nel 1957 la prima 500, e prodotte oltre 28 milioni 700 mila vetture in ottanta anni di vita
Circa 1.200 persone saranno dedicate alla realizzazione della 500 BEV (Battery Electric Vehicle), mentre la capacità produttiva della linea sarà di 80.000 unità l'anno. Nel complesso si tratta di un investimento di circa settecento milioni di euro. L'avvio produttivo avverrà nel secondo trimestre del 2020
Oggi nel comprensorio di Torino lavorano circa 20.000 persone tra gli addetti di produzione e le attività collegate di ingegneria e design, vendite, servizi finanziari e ricambi. Il più grande complesso di FCA nel mondo
Confermati investimenti in Italia per 5 miliardi di euro nel periodo 2019-2021

In un simbolico ponte tra passato e futuro, attraverso la posa di un sofisticato robot Comau all'interno di uno dei più grandi e storici impianti dell'industria automobilistica internazionale, sono stati celebrati oggi a Torino gli ottant'anni dello stabilimento di Mirafiori e l'inizio della costruzione della linea per la nuova 500 BEV. Si tratta di una nuova generazione di vetture che saprà continuare la lunga tradizione di modelli innovativi usciti dall'impianto torinese (complessivamente più di 35) come ad esempio la stessa 500 che uscì per la prima volta da Mirafiori nel 1957.

Alla presenza delle autorità e delle istituzioni locali e regionali, tra cui la Sindaca di Torino Chiara Appendino, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e il Prefetto di Torino Claudio Palomba, il COO della regione EMEA di Fiat Chrysler Automobiles, Pietro Gorlier, ha ricordato che "Mirafiori si è trasformata di pari passo con la città di Torino, ne ha condiviso i successi come i momenti difficili ma ha sempre trovato il modo di riemergere e resta una delle fabbriche automobilistiche europee in attività da più tempo". Nei suoi ottanta anni di vita, Mirafiori ha prodotto oltre 28 milioni 700 mila vetture.

Oggi nel comprensorio di Torino (Mirafiori e Grugliasco) lavorano circa 20.000 persone tra gli addetti di produzione e le attività collegate di ingegneria e design, vendite, servizi finanziari e ricambi. È il più grande complesso di FCA nel mondo. Se si allarga il perimetro anche alle altre attività di FCA in Piemonte, vanno considerate altre 4.000 persone e i circa 40.000 addetti che lavorano nelle aziende fornitrici.

Le celebrazioni di oggi hanno scritto un nuovo capitolo della storia di Mirafiori. La piattaforma in costruzione è specifica per le vetture elettriche e vedrà proprio la prima applicazione con la 500 BEV. Oggi è stato posto il primo robot e nel giro dei prossimi mesi sarà allestito il resto degli impianti (solo in lastratura saranno ospitati 200 robot che permetteranno di avere il processo di saldatura totalmente automatico): la produzione delle prime pre-serie è prevista entro la fine dell'anno. Circa 1.200 persone saranno dedicate alla realizzazione della 500 elettrica, mentre la capacità produttiva della linea sarà di 80.000 unità l'anno con la possibilità di essere aumentata.

Nel complesso tra costi di progettazione, sviluppo e ingegneria e la costruzione della linea, si tratta di un investimento di circa settecento milioni di euro. L'avvio produttivo avverrà nel secondo trimestre del 2020.

"La 500 BEV è stata pensata, disegnata e ingegnerizzata tutta qui - ha sottolineato Gorlier - un vero prodotto del 'made in Fiat' e del 'made in Torino'. Un altro eccellente esempio della capacità di creare e innovare di cui la nostra azienda e questa città sono ricchi. A Torino stiamo sviluppando un nuovo centro di eccellenza sull'elettrico che ha già raggiunto 260 persone. La nuova 500 elettrica è il primo tassello degli investimenti che abbiamo in programma per il polo produttivo di Torino - ha aggiunto Gorlier sottolineando che - a questo progetto faranno seguito il rinnovamento dei modelli Maserati, a partire dalla Levante, e altri prodotti come previsto dal nostro piano industriale".

La Regione EMEA di FCA ha creato da alcune settimane un nuovo specifico ente "e-Mobility" che ha il compito di coordinare tutte le attività collegate all'elettrificazione. Vanno in questa direzione i recenti accordi siglati con Enel X e Engie grazie ai quali FCA offrirà soluzioni per semplificare la vita a chi acquisterà e userà un'auto dei vari Brand del Gruppo.

Per l'Italia, l'Azienda sta prevedendo l'installazione di oltre 900 punti di ricarica presso i propri siti produttivi e nei parcheggi per i dipendenti, circa 1.200 presso i Leasys Mobility Store e oltre 1.100 presso i propri concessionari, per un investimento complessivo di circa 33 milioni di euro. FCA sta inoltre valutando progetti innovativi nell'ambito del cosiddetto "Vehicle-to-grid", un sistema per cui i veicoli elettrici comunicheranno con la rete per "restituire" energia elettrica in caso di necessità e per poi tornare a caricarsi quando la richiesta sarà minore. Un vantaggio per il cliente e un risparmio nella produzione di energia.

La 500 elettrica è parte di un piano di investimenti molto più ampio che FCA realizzerà in Italia durante il periodo 2019-2021. Si tratta, nel complesso, di cinque miliardi di euro, per sostenere un sostanziale rinnovo nella gamma di prodotti, con l'introduzione di 13 modelli totalmente nuovi o profondamente rinnovati e l'avvio di un piano di elettrificazione dell'offerta, con l'inserimento in gamma di 12 versioni elettriche di modelli nuovi o già esistenti.

"Nonostante il contesto macro-economico piuttosto difficile e un mercato conseguentemente debole, abbiamo voluto confermare gli investimenti - ha commentato Gorlier - e la cerimonia di oggi è un segno concreto del fatto che i nostri progetti procedono a ritmo serrato".

In occasione dell'evento è stato poi ricordato che, qualche mese fa al Salone di Ginevra, sono stati presentati i nuovi modelli ibridi plug-in delle Jeep Renegade e Compass, che recentemente a Torino è stato lanciato in anteprima mondiale il Ducato elettrico (il primo veicolo elettrico prodotto da FCA in Europa) e che l'ex stabilimento di Rivalta, altra realtà storica del Piemonte, si sta trasformando in uno dei centri globali di distribuzione ricambi del Brand Mopar al servizio di Europa, Medio Oriente, Africa e altri mercati mondiali. Inoltre, nello stabilimento di Verrone, dove nascono i cambi per una vasta gamma di modelli, è in programma un aumento di produzione dei cambi destinati al Ducato e, per lo stesso veicolo commerciale, sarà realizzato un motore specifico la cui produzione inizierà a Pratola Serra a partire dalla fine del prossimo anno. A Cento, invece, poco più di un mese fa è iniziata la produzione della nuova generazione dei motori V6, tutti destinati all'esportazione per essere montati sui RAM venduti in Nord America. 

"Tutte le vetture uscite da Mirafiori - ha concluso Gorlier - sono state avveniristiche per il loro tempo, perché hanno sempre avuto qualche aspetto di novità e unicità: per lo stile, per le dimensioni, per il sistema di propulsione, per i materiali usati, per il concetto attorno al quale erano sviluppate. Oggi il nostro modo di concepire l'innovazione non cambia: la Nuova 500 BEV avrà soluzioni all'avanguardia in un contesto industriale e di marketing molto diverso rispetto anche solo a pochi anni fa. E diventerà, ancora una volta, una pietra miliare nella storia di FCA e dell'automobile".
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2Js52Di, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Presentazione dell'avvio dei robot per la produzione della nuova Fiat 500 elettrica

Posted: 11 Jul 2019 03:34 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Presentazione dell'avvio dei robot per la produzione della nuova Fiat 500 elettrica di website Batlax Auto.

Oggi ci sarà un incontro tra il top manager di FCA EMEA Golier con i sindacati e la sindaca di Torino Chiara Appendino per la presentazione dell'avvio dei robot per la produzione della nuova Fiat 500 elettrica.

Il nuovo modello segnerà il ritorno della produzione di una 500 nello stabilimento Torinese di Mirafiori. La nuova 500 elettrica sarà presentata all'inizio del 2020. 
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2S9vDIc, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Buon anniversario Fiat

Posted: 11 Jul 2019 03:04 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Buon anniversario Fiat di website Batlax Auto.

Fiat festeggia i suoi 120 anni. FIAT (Fabbrica Italiana Automobili Torino) fa parte di FCA Italy, a sua volta facente parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles.

Fiat ha una lunga storia, essendo stato fondato l'11 luglio 1899 a Torino come casa produttrice di automobili, per poi sviluppare la propria attività in numerosi altri settori, dando vita a quello che sarebbe diventato il più importante gruppo finanziario e industriale privato italiano del XX secolo, oltreché la prima holding del Paese, e, limitatamente al settore automobilistico, la maggior casa produttrice del continente europeo e terza a livello mondiale, dopo le statunitensi General Motors Co. e Ford Motor Co., per un ventennio, fino allo scoppio della crisi dell'industria automobilistica torinese iniziata alla fine degli anni ottanta.

Oggi il marchio fa parte di FCA Italy. Precedentemente conosciuta col nome di Fiat Group Automobiles, FCA Italy è una società italiana partecipata da Fiat Chrysler Automobiles.

La società è nata il 1º febbraio 2007, col nome di Fiat Group Automobiles (FGA), in sostituzione della precedente Fiat Auto per progettare, produrre e vendere vetture coi marchi FIAT, Alfa Romeo, Lancia, Fiat Professional e Abarth.

Il gruppo comprende anche marchi non più utilizzati quali Autobianchi e Innocenti; gestisce inoltre alcune partecipazioni in varie joint-venture, ovvero il 37,86% della Tofaş, il 49,69% della Leasys e il 50% della Sevel. Fiat Group Automobiles conta in quel momento oltre 130 000 dipendenti e 119 stabilimenti nel mondo.

A fine aprile 2008 è stato diramato un comunicato che dichiara la firma di un memorandum d'intesa con il governo serbo al fine di acquistare lo stabilimento della Zastava di Kragujevac e studiare altre possibili forme di collaborazione con l'azienda serba.

Nell'aprile 2009 Fiat Group ha acquistato il 20% di Chrysler Group da Cerberus Capital Management, dando l'avvio a un'alleanza industriale tra i due gruppi. L'acquisto, avvenuto a "costo zero", è stato effettuato per garantire un futuro al marchio statunitense e al tempo stesso il gruppo Fiat può utilizzare le risorse del gruppo Chrysler per ottenerne vantaggi. Fiat Group Automobiles detiene il 20% dell'intero gruppo Chrysler, comprensivo di Chrysler, Dodge, Jeep, Ram Trucks e Mopar, oltre a Global Electric Motorcars (quest'ultima ceduta a Polaris Industries nell'aprile 2011). Fiat Group Automobiles ha poi aumentato la sua quota in Chrysler Group prima al 25%, e poi al 30%. Il 24 maggio 2011, con la restituzione da parte di Chrysler di una parte del debito contratto con il governo statunitense è stato percorso un altro dei passi previsti dagli accordi affinché Fiat passasse a possederne una quota del 46%; l'operazione è stata perfezionata con l'emissione di titoli e l'esborso di 1.268 milioni di dollari da parte del gruppo torinese. Il 21 luglio 2011 ottiene ufficialmente il controllo della maggioranza del pacchetto azionario di Chrysler Group, salendo al 53,5%, attraverso l'acquisizione dell'1,5% in possesso del governo canadese e del 6% detenuto dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti d'America; nel gennaio 2014 viene infine annunciato l'inizio delle operazioni volte ad acquisire, attraverso la filiale Fiat North America, la totalità delle azioni di Chrysler Group, operazione completata il 21 dello stesso mese.

Il 15 dicembre 2014, a corollario della fusione della controllante Fiat S.p.A. (ex Fiat Group) con Chrysler Group che, nei mesi precedenti, aveva portato alla nascita del nuovo gruppo industriale Fiat Chrysler Automobiles, FGA cambia denominazione in FCA Italy.

Tutti i modelli della divisione FCA Italy vengono progettati, sviluppati e industrializzati a Torino, tutti test dei modelli finiti, quindi pronti per il lancio sul mercato, avvengono al Centro Sperimentale Balocco.
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2LOq94m, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.