Thursday, 3 October 2019

06:18
Silahkan klik tulisan atau gambar untuk lanjut membaca Nuova Abarth 595 Pista, pensata per i giovani.

Nuova Abarth 595 Pista, pensata per i giovani


Nuova Abarth 595 Pista, pensata per i giovani

Posted: 02 Oct 2019 02:03 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Nuova Abarth 595 Pista, pensata per i giovani di website Batlax Auto.


  • Nuova Abarth 595 Pista, la serie speciale dedicata ai giovani appassionati dello Scorpione, è ancora più potente con 165 CV.
  • Nuova livrea grigia opaca, inediti dettagli verdi e, nell'abitacolo, nuovi sedili con nuovi rivestimenti.
  • Massima connettività grazie al sistema UconnectTM 7" HD con radio DAB, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM .
  • L'Abarth Telemetry integrato consente di misurare le proprie prestazioni.
  • Con 595 Pista parte l'innovativo piano di comunicazione "Follow the Scorpion" con la logo animation del celebre Scorpione.
  • Ottobre è il mese dello Scorpione: dopo il raduno internazionale degli "Abarth Days" del 5 e del 6, tre "porte aperte" in tutti gli showroom Abarth nei weekend del 12 e 13; 19 e 20; 26 e 27.
  • On air la nuova campagna "Let's play forever" che celebra lo spirito sportivo senza tempo nel 70esimo compleanno di Abarth.
Si rinnova la serie speciale Abarth 595 Pista, sempre orientata alla performance e dedicata ai più giovani appassionati dello Scorpione. La 595 Pista è ancora più potente, grazie alla nuova turbina Garrett, che consente di erogare 165 cv, è equipaggiata con l'iconico scarico Record Monza Attivo e con le sospensioni posteriori Koni, con tecnologia FSD (Frequency Selective Damping) che ottimizzano la performance di guida offrendo maggior tenuta di strada, maneggevolezza e stabilità, in totale sicurezza.
Il nuovo turbocompressore maggiorato Garrett, il cui rapporto di compressione geometrico è stato ridotto da 9,8:1 a 9:1, ottimizza a parità di pressione la temperatura in camera di combustione e permette di avere la massima coppia (230 Nm) a un regime di giri più basso, 2.250, mentre la potenza viene erogata nella parte alta del contagiri. Questo porta benefici in termini di velocità massima - 218 km/h - e soprattutto migliora la ripresa: in quinta marcia la nuova Pista passa da 80 a 120 km/h in 7,8" secondi.
Su 595 Pista sono di serie tutte le dotazioni necessarie a garantire il divertimento e il piacere di guida tipico delle vetture dello Scorpione. Ad esempio, è dotata del volante sportivo, tagliato nella parte inferiore, e con il segno di centratura nella parte alta della corona, particolarmente utile nella giuda sportiva, e del tasto "Sport" che agisce sull'erogazione di coppia massima, sulle tarature del servosterzo e del pedale dell'acceleratore, nonché nel timbro del nuovo scarico attivo Record Monza L'impianto frenante è specifico Abarth e offre la massima sicurezza grazie ai dischi anteriori ventilati da 284 mm e quelli posteriori da 240 mm. Sulla nuova Pista è inoltre disponibile anche il cambio automatico a cinque velocità con shift paddle al volante.

Nuova livrea e dettagli adrenaliniciEsteticamente la nuova Abarth 595 Pista offre la livrea Grigio opaco, in aggiunta al Grigio Record, Grigio Campovolo, Nero Scorpione, Blu Podio, Bianco Gara, Rosso Abarth, Giallo Modena e Verde Adrenalina. All'esterno, l'inedito Adrenaline Kit prevede finiture verdi per gli inserti dei paraurti anteriori e posteriori e per le calotte degli specchietti laterali. Verde anche la finitura del coprimozzo. All'interno, spiccano le nuove finiture della selleria: a rombi per i sedili sportivi di serie, in pura chiave racing per i sedili Sabelt 70, disponibili a richiesta.

Sempre connessi, anche in pistaRivolgendosi ai più giovani, non poteva mancare il meglio della connettività declinata nel senso della prestazione: è dotata di Apple CarPlay e Google Android AutoTM con sistema UconnectTM 7" HD di serie, con navigatore e radio digitale DAB. Il sistema di infotainment conta su uno schermo ad alta definizione e sull'Abarth Telemetry, una applicazione integrata che consente di misurare le proprie prestazioni.

"Follow the Scorpion": un approccio innovativo sui social mediaCon l'Abarth 595 Pista esordisce anche il nuovo progetto di comunicazione "Follow the Scorpion" che prevede un'animazione del logo del brand per esprimere tutte le sfumature dell'anima Abarth, anche attraverso edizioni speciali da utilizzare in occasione di ricorrenze straordinarie. I loghi saranno utilizzati sui canali social Facebook, Instagram e Twitter per connotare i diversi contenuti, dalla passione alla performance sino al racing, dalle news e l'innovazione per arrivare a tecnologia e infotainment. Inoltre, da settembre a dicembre, mensilmente, una serie di inedite creatività saranno utilizzate per scandire gli appuntamenti più importanti del calendario Abarth. Questo nuovo progetto esprime appieno il dinamismo del brand attraverso un'idea creativa originale che animerà i social per tenere la community Abarth sempre aggiornata sulle novità del brand in modo accattivante.

Ottobre: un mese dedicato ad AbarthOttobre sarà un mese ricco di appuntamenti con lo Scorpione: nel fine settimana del 5 e del 6 ritornano gli "Abarth Days", il più grande raduno internazionale dedicato agli appassionati del marchio che potranno girare in pista con le proprie Abarth e provare tutta la gamma. Sempre a ottobre sono previsti, in tutti gli showroom Abarth, tre straordinari "porte aperte" nei weekend del 12 e del 13; 19 e 20; 26 e 27. Infine, è on air la nuova campagna contraddistinta dal claim "Let's play forever", che celebra lo spirito sportivo e senza tempo di Abarth a settant'anni dalla sua fondazione.

Soluzioni finanziarie FCA Bank per la nuova Abarth 595 PistaFCA Bank supporta le vendite del brand Abarth offrendo un ampio ventaglio di soluzioni finanziarie per agevolare i Clienti nell'acquisto della loro nuova auto.
In particolare, chi desidera mettersi al volante della nuova versione della 595 Pista, potrà scegliere tra due soluzioni finanziarie di FCA Bank, entrambe ad un tasso vantaggioso del 3,95%.
Più by FCA Bank, l'innovativo programma di vendita che consente al cliente la possibilità di scegliere, alla fine del contratto, se sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l'auto pagando la Rata Finale Residua oppure restituirla; Private Lease, la soluzione ideale per chi cerca l'alternativa all'acquisto sia che si tratti di professionisti che di privati.
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2ouxAE4, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Alfa Romeo espone la leggendaria RL Super Sport “Targa Florio” in occasione dello Zoute Grand Prix 2019

Posted: 02 Oct 2019 01:13 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Alfa Romeo espone la leggendaria RL Super Sport "Targa Florio" in occasione dello Zoute Grand Prix 2019 di website Batlax Auto.


  • Vincitrice della prestigiosa Targa Florio del 1923, una delle competizioni più leggendarie al mondo, l'Alfa Romeo RL Super Sport sarà esposta nel Padiglione Alfa Romeo in occasione dello Zoute Grand Prix 2019, dal 10 al 13 ottobre.
  • Il famoso quadrifoglio, che diventerà il simbolo dell'Alfa Romeo nel mondo delle competizioni, comparve per la prima volta su questo modello.
  • Il modello proviene dalla prestigiosa collezione Alfa Romeo esposta al Museo Storico di Arese, sede storica del marchio che a giugno 2020 festeggerà i suoi 110 anni.
  • La partecipazione della vettura all'evento belga è curata da FCA Heritage.


Con un patrimonio sportivo unico al mondo, il marchio Alfa Romeo sarà presente ancora una volta al tradizionale Zoute Grand Prix con una pietra miliare della sua storia. Si tratta dell'Alfa Romeo RL Super Sport "Targa Florio" del 1923, concessa in prestito dal Museo Storico Alfa Romeo - La macchina del tempo.
La gamma Alfa Romeo RL ha fatto il suo debutto nel 1921 ed è riuscita a coniugare nel tempo prestazioni di guida brillanti e spirito di competizione. Il modello era dotato di un motore a sei cilindri in linea da 3 litri. Introdotta nel 1922, la versione RL "Sport" venne prodotta insieme alla RL "Normale".
Il motore a sei cilindri da 2916 cm3 della versione Normale erogava 56 CV, mentre la versione Sport, con il caratteristico radiatore a diedro, aveva una cilindrata di 2994 cm3 grazie a un alesaggio di 76 mm anziché 75 mm (con la corsa invariata a 110 mm) e un rapporto di compressione più elevato (5,5:1 invece di 5,2:1) che portavano la potenza a 71 CV. Grazie al passo accorciato e al peso contenuto, la versione Sport raggiungeva una velocità massima di 130 km/h rispetto ai 110 km/h del modello Normale.
Con l'introduzione della sesta e della settima serie nel 1925, la Sport fu sostituita dalla Super Sport, con motore da 83 CV. Il motore a sei cilindri in linea da 3 litri era costituito da un monoblocco e una testata in ghisa, da un albero a camme laterale con azionamento a ingranaggi, da due valvole per cilindro, da due carburatori e da un'accensione con magnete ad alta tensione. La Super Sport era dotata anche di freni con tamburi maggiorati (420 mm di diametro), di un cambio a quattro marce più retromarcia con comando a leva centrale e, come il modello precedente, raggiungeva una velocità massima di 130 km/h.
Tra il 1922 e il 1927 furono prodotte complessivamente 2631 Alfa Romeo RL, tra cui 392 Super Sport: 304 unità della sesta serie nel 1925 e 88 modelli della settima serie, tra il 1926 e il 1927.

Il palco su cui l'Alfa Romeo RL ottenne i suoi più grandi trionfi fu la Targa Florio, competizione in cui, nel 1923, conquistò una leggendaria doppietta (con la configurazione spider a due posti). Il vincitore fu Ugo Sivocci e una terza RL si aggiudicò la quarta posizione. La vettura di Sivocci fu la prima ad avere dipinto sul cofano un quadrifoglio verde in campo bianco, che sarebbe poi diventato il segno distintivo delle auto da competizione Alfa Romeo e dei modelli di produzione più sportivi. Sono molti i piloti che hanno conquistato il podio a bordo della RL: da Giulio Masetti ad Antonio Ascari, da Giuseppe Campari al giovane Enzo Ferrari.
L'edizione del 1923 della Targa Florio offrì al pubblico un finale spettacolare. L'Alfa Romeo aveva una formazione composta da cinque RL, guidate da Antonio Ascari (il padre del futuro campione del mondo di F1, Alberto), Giuseppe Campari, Giulio Masetti, Enzo Ferrari e Ugo Sivocci. Al quarto e ultimo giro del circuito delle Madonie, Ascari uscì dalle colline in prima posizione, ma, alla curva della Stazione di Cerda, a circa 200 metri dal traguardo, la sua vettura si fermò bruscamente a causa di un guasto. Con l'aiuto dei meccanici, che in preda all'entusiasmo salirono a bordo della vettura, Ascari riuscì a tagliare per primo il traguardo, tuttavia i commissari gli chiesero di tornare indietro e di finire la gara senza nessuno a bordo. Sivocci, al secondo posto, entrò in azione e si aggiudicò la prima delle dieci vittorie di Alfa Romeo nella Targa Florio, nonché la prima vittoria internazionale del costruttore milanese.
Nella prima edizione della Mille Miglia, nel 1927, Alfa Romeo schierò cinque RL Super Sport, di cui due per il team ufficiale, capitanato da Brilli Peri-Pesenti e Marinoni-Ramponi, e tre con equipaggi privati. Tutte le RL SS si comportarono in maniera eccellente e Gastone Brilli Peri raggiunse Roma in testa, ma fu costretto a ritirarsi all'altezza di Spoleto. Il miglior risultato ottenuto in gara dalla nuova Alfa Romeo RL Super Sport fu il settimo posto assoluto di Mercanti (in gara con lo pseudonimo di "Frate Ignoto") in coppia con Carlo Sozzi, che ottennero anche il terzo posto nella loro classe. L'altro team privato Gutermann-Munaron concluse la competizione nono sui 77 equipaggi partiti da Brescia.

Il Museo Storico Alfa RomeoInaugurato il 24 giugno 2015, in occasione della preview mondiale della nuova Alfa Romeo Giulia, il Museo Storico Alfa Romeo - La macchina del tempo accoglie visitatori provenienti da tutto il mondo ed è aperto tutti i giorni, tranne, il martedì, dalle 10.00 alle 18.00. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.museoalfaromeo.com.
Il museo ospita i pezzi più significativi della collezione storica Alfa Romeo ed è il cuore di un vero e proprio brand center dotato di bookshop, caffetteria, Centro Documentazione, tracciato di prova per sfilate di auto storiche, spazi per eventi e show-room di vendita con area delivery, in un legame ideale tra passato, presente e futuro. Inaugurato nel 1976 e visitabile solo su prenotazione, in seguito alla dismissione del sito produttivo e alla conseguente perdita della funzione direzionale del Centro, il museo è stato chiuso nel 2011. Nel quadro del piano di rilancio globale di Alfa Romeo, il Museo di Arese - luogo simbolo della storia aziendale - è stato scelto come fulcro della rinascita del marchio.
Alla fine del 2013 fu chiesto all'architetto Benedetto Camerana di proporre un nuovo progetto che integrasse gli obiettivi della rinascita preservando l'edificio esistente. Il progetto iniziò nell'estate del 2014 e, meno di 12 mesi dopo, FCA Partecipazioni portò a termine un importante progetto di restauro dell'intero edificio.
Il progetto architettonico ha riqualificato la funzionalità del complesso di uffici, adattandolo alle nuove attività e ai flussi previsti di visitatori. L'edificio è caratterizzato da una pensilina rossa che attraversa tutto il complesso e traccia il percorso dal parcheggio al Museo: un nastro rosso che conduce fino all'inizio del percorso espositivo con il nuovo volume della scala mobile. Quest'ultimo elemento, ben visibile dall'autostrada nel suo "rosso Alfa", è il simbolo della rinascita del Museo: un segno moderno, incastonato nell'architettura degli anni '70, che risolve il rapporto necessario tra storia e contemporaneo.
Il design del museo evidenzia gli elementi chiave del DNA Alfa Romeo attraverso un'installazione luminosa che attraversa verticalmente l'intero edificio: lampade, parole e icone di stile che prendono vita in un elaborato allestimento su una struttura discendente, simbolo di continuità stilistica e coerenza tecnologica nel tempo.
L'esposizione include i modelli che hanno contribuito non solo allo sviluppo del marchio, ma anche a quello dell'auto in generale. Dal primo modello in assoluto, la A.L.F.A., alla 24 HP, alle leggendarie vincitrici della Mille Miglia, come la 6C 1750 Gran Sport di Tazio Nuvolari, la 8C Touring e la Formula 1 Gran Premio 159 "Alfetta 159" guidata da Juan Manuel Fangio; dalla Giulietta, l'iconico modello degli anni '50, alla 33 TT12.
L'essenza del marchio è condensata in tre principi: la Timeline, che rappresenta la continuità industriale; la Bellezza, che unisce stile e design; la Velocità, sintesi di tecnologia e leggerezza. A ogni principio corrisponde un piano del Museo.

FCA HeritageCreato nel 2015, FCA Heritage ha sviluppato una serie completa di servizi rivolti ai collezionisti e agli appassionati delle auto dei marchi italiani del gruppo. Il sito Web dedicato alle attività del Dipartimento, www.fcaheritage.com, è disponibile in più lingue. Vetrina online di FCA Heritage e punto d'incontro per tutti gli interessati alla storia, agli eventi e alle iniziative dedicate ai modelli classici dei marchi italiani del gruppo FCA, il sito consente agli appassionati e ai proprietari di auto d'epoca Fiat, Abarth, Lancia e Alfa Romeo di scoprire i servizi disponibili, iscriversi a una newsletter dedicata e richiedere online un certificato di origine. I proprietari di auto d'epoca dei quattro marchi italiani possono inoltre usufruire dei servizi di restauro e certificazione di autenticità offerti da FCA Heritage.
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2os0gh0, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Grand Prix De Rusia: Las Imágenes

Posted: 01 Oct 2019 06:57 PM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Grand Prix De Rusia: Las Imágenes di website Batlax Auto.









El Podio: Hamilton jugueteando con el trofeo mientras Leclerc observa. (Sutton)
El Beso De La Victoria: Hamilton besando el trofeo de su nueva victoria. (Sutton)
En Solitario: Hamilton en otra carrera más para la estadistica apunto de sella una nueva victoria. (Renault)
La Toma: Daniel Kvyat al fondo un Williams y la panorámica de Sochi. (XPB)
La Movida: Vettel y Leclerc peleando y el primero sin acatar ordenes. (XPB)
El Inicio: Los bólidos a toda prisa al inicio de la carrera en Sochi (XPB) 
Relajado: Leclerc esperando la carrera. (XPB)
Listo: Raikkonen a punto de salir a pista (XPB)
El Mejor Calificado: Leclerc abordo de su Ferrari tras conquistar una nueva pole.
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2mLjopU, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.