Header Ads

Prende forma la prima Nuova Lancia. Per la Fiat Punto? Ci vuole pazienza

Prende forma la prima Nuova Lancia. Per la Fiat Punto? Ci vuole pazienza


Prende forma la prima Nuova Lancia. Per la Fiat Punto? Ci vuole pazienza

Posted: 29 Jul 2021 10:59 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Prende forma la prima Nuova Lancia. Per la Fiat Punto? Ci vuole pazienza di website Batlax Auto.


Su Quattroruote di Agosto 2021 c'è un'interessante intervista a Jean-Pierre Ploué, Stellantis Chief Design Officer. E Ci sono alcuni punti molto interessanti.

Ploué ribadisce il fatto che tutti i marchi avranno un design personale e diverso tra di loro. Oltre al fatto che ci sarà una forte condivisione in termini di piattaforme, motori, componenti... ma ogni marchio avrà il proprio design, il proprio DNA, le proprie caratteristiche di guida e non solo. 

Ploué svela che pochi giorni fa ha già preso forma la prima nuova Lancia. Si tratta di un modello in scala 1:1. Il designer non svela di quale modello si tratta nello specifico. Ma dichiara che è un progetto nato in tempi record. Ciò testimonia il fatto che si sta lavorando per far rinascere la Lancia.

Ploué vorrebbe la nuova Stratos, la nuova Delta, modelli iconici ispirati alla storia della Lancia. Proiettare il marchio verso il futuro, senza abbandonare le proprie radici. Il designer dichiara che si sta battendo per un ritorno delle berline, definendole più efficienti ed eleganti rispetto a SUV e crossover. E secondo Ploué, proprio Alfa Romeo e Lancia sono i marchi migliori per fare delle berline.

Il designer parla anche di Fiat, dicendo che continuerà ad avere una doppia anima al suo interno, ma 500 non diventerà un marchio indipendente da Fiat.

E alla domanda, cosa direbbe a chi rimpiange la Fiat Punto? Ploué risponde: "di avere solo un po'di pazienza".

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2Vl4TKx, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Finalmente arriva l'Alfa Romeo Tonale

Posted: 29 Jul 2021 09:59 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Finalmente arriva l'Alfa Romeo Tonale di website Batlax Auto.

In alto potete vedere una ricostruzione grafica del nuovo Alfa Romeo Tonale, pubblicata da Quattroruote sul numero di Agosto 2021. 

Lo abbiamo visto sotto forma di concept car al Salone di Ginevra, nel marzo 2019 e finalmente sarà presto svelato in versione definitiva e per il mercato.

Rispetto al concept, il modello definitivo sarà meno futuristico sia dentro che fuori, ma non mancherà la presenza di tanta tecnologia, come un grande tablet centrale, strumentazione digitale, gli ultimi adas e le ultime tecnologie per il comfort.

Manca meno di un anno al lancio commerciale, Imparato ha dichiarato che il Tonale sarà in concessionaria dal 4 giugno 2021. Ma sarà svelato qualche mese prima, quindi l'attesa sta finendo. Tonale sarà il terzo modello della gamma Alfa Romeo, insieme a Giulia e Stelvio. Dovrà risollevare le vendite del marchio, soddisfando le richieste nel segmento C Premium, nella categoria Crossover.

Finalmente si vedono i muletti in strada per i test, a testimoniare che ci si avvicina sempre di più all'arrivo del nuovo modello. Finalmente si torna a vedere progetti concreti e vicini al debutto.

Inviate le foto spia dell'Alfa Romeo Tonale a redazionewm@outlook.com o attraverso la messaggistica dei canali Facebook e Instagram di Passione Auto Italiane.

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3j3VezV, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

The Mysterious Walter Wanderwell, also Known as Valerian Johannes Piecynski, and his walk across America in 1916: part II

Posted: 29 Jul 2021 09:25 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul The Mysterious Walter Wanderwell, also Known as Valerian Johannes Piecynski, and his walk across America in 1916: part II di website Batlax Auto.

 The more I get into this topic the more questions I have and the more inconsistencies I discover. Walter had to be an inveterate liar, an adulterer (most all who have studied anything about him know this as common knowledge), and a phenomenal self-promoter. His past is murky, made difficult to track down because of all the contradictory reports. 

I have been looking at newspapers in the U.S., beginning with 1916. What astonished me today was not all the discrepancies concerning his travels to 1916, his experiences as a seaman, his being detained several times as a spy, and more to come in 1916 because of his relationship with a German-American 16 year old girl from Salt Lake City that would later lead to a  change of violating the Mann Act. More on all of this later. 

Here is what astonished me: a photograph from the Richmond, Indiana Palladium-Item, dated 12 September 1916, p.10 (why this newspaper when the photo was taken in California?), headlined "They Wander Well." Note the marriage was said to have taken place in Chicago. However, the Nebraska newspaper articles cited below make no mention of a Mrs. Wanderwell!



What we know of Walter's walk across America from newspapers:

1) He left New York on March 16, 1916.
2) He arrived in Bucyrus, Ohio on April 4. The Bucyrus Evening Telegraph, April 4, 1916, p.5. He identified himself as a 21 year old member of the "Wandervogel" Club of Posen, Germany and a German (Not Pole as he later does). He walked on the Lincoln Highway. His stories of marine travel tend to get confusing, but this interview stated he left Hamburg Germany in June 1914 on a British tramp ship, found himself in Valparaiso Chile when the war broke out, interned, released, and then walked from Valparaiso to Buenos Aires in 3 months, then to New York City on an American Vessel. For a time the worked out of New York as a quartermaster for various coastwise vessels, but harassed by the British once outside the 3 mile limit even though he was posing as a Russian.
On his walk, he took along a German Haversack; English Trousers; American shirt; Spanish canteen. He averaged 40 miles per day. He described himself as a strict physical cultures, who eats soft foods, seldom meat, and did not smoke or drink.
3) On April 14 he arrived in Munster, Indiana. See The Times (Munster, Indiana), 14 April, 1916, p.1. He stated that his father was killed in WWI in 1915 and has a 16 year old brother fighting on the front. He walks because he does not feel safe sailing the Atlantic.
4) On 18 May Wanderwell landed in Fremont, Nebraska after 60 days of travel. See Fremont Tri-Weekly Tribune, 18 May, 1916, p.3.  Hetates that he tried to get back to Germany twice but was stopped by the British. He therefore concluded that "Footing is a good cheap method of transportation, when a fellow is broke."
5) On 20 May he arrived in Grand Island, Nebraska, where he stayed at the Liederkranz. He stated that his father was a veterinarian and that he was arrested in he West Indies as a German spy by the British while on a vessel posing as a Russian.


Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2WDCd01, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Lancia ha "un patrimonio che vogliamo preservare e su cui vogliamo costruire un grande futuro"

Posted: 29 Jul 2021 06:02 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Lancia ha "un patrimonio che vogliamo preservare e su cui vogliamo costruire un grande futuro" di website Batlax Auto.


Come si chiameranno le Lancia che stanno progettando a Torino? Ritorneranno i nomi del passato?

Luca Napolitano, amministratore delegato della Lancia, non svela nulla. Quello che è certo, però, è che nei piani della Casa di Torino ci sono nuovi modelli, che saranno anche elettrici. 

 "Abbiamo nelle nostre mani un patrimonio che pochi altri marchi possono vantare. È un patrimonio che vogliamo preservare e su cui vogliamo costruire un grande futuro".

Si attende il momento in cui verranno svelati nuovi dettagli sulla futura strategia per Lancia. Per il momento, le informazioni trapelate da Torino sono poche: la Lancia è entrata nel cluster premium del gruppo Stellantis insieme all'Alfa Romeo e alla DS, marchi con i quali dovrebbe condividere piattaforme e meccanica, ma dai quali si differenzierà nettamente per estetica, interni e non solo.

Le tecnologie Stellantis consentiranno al marchio italiano di proporre nuovi modelli con motori ibridi, ma presto arriverà anche la prima Lancia elettrica. Il claim svelato all'Ev day del gruppo è, infatti, "Il modo più elegante di proteggere il pianeta": un chiaro segno di come nei prossimi anni le vetture Lancia avranno un'anima sempre più green. Nel 2024 dovrebbe debuttare l'erede della Ypsilon, un'utilitaria che sarà proposta con motori a combustione interna elettrificati, ma anche in versione Ev. All'inizio del 2026 sarà la volta della prima Lancia 100% elettrica: si tratterà di una Suv che potrebbe condividere la meccanica con le future crossover compatte dei marchi Alfa Romeo e Jeep. Infine, entro la fine del 2027, dovrebbe arrivare anche un terzo modello, una berlina dal puro Dna Lancia. Forse la Delta?

Lancia passerà da un solo modello per l'Italia a una gamma completa per i marchi internazionali. Sarà un marchio trasversale e Premium.

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2VfMsXu, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Cristiano Fiorio nominato responsabile di Alfa Romeo Formula1

Posted: 29 Jul 2021 06:02 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Cristiano Fiorio nominato responsabile di Alfa Romeo Formula1 di website Batlax Auto.

Cristiano FIORIO è stato nominato responsabile di Alfa Romeo Formula 1 e riporta a Jean-Philippe IMPARATO, CEO del Brand Alfa Romeo.


 


A seguito del rinnovo della partnership tra Alfa Romeo e Sauber Motorsport, Cristiano Fiorio assume la responsabilità del progetto, focalizzato nel massimizzare i risultati ed il ritorno sull'investimento, con obiettivi ambiziosi di progressivo miglioramento anno dopo anno.


 


Alfa Romeo sta ora scrivendo il suo futuro e progettando il suo piano a lungo termine. Dotato di patrimonio unico e spiccatamente italiano, il marchio resterà fedele alle sue radici anche attraverso il cambio di paradigma rappresentato dall'elettrificazione. Il piacere di guida e la passione rimarranno centrali e l'elettrificazione darà al marchio la possibilità di ridefinire il concetto di prestazioni sostenibili.


 


La presenza del marchio negli sport motoristici, e in particolare nella F1, continuerà a giocare un ruolo chiave nel futuro, sempre interpretato con un sentimento di nobile sportività italiana, il DNA di Alfa Romeo dal 1910. La F1 è il laboratorio del cambiamento per eccellenza, pionieristica nella strategia dell'ibrido, all'avanguardia della tecnologia sostenibile e alla ricerca continua dell'efficienza, quindi rappresenta un territorio chiave per Alfa Romeo nel suo percorso verso l'elettrificazione. Inoltre costituisce una base fondamentale per una strategia di marketing a livello globale.


 


Cristiano Fiorio, torinese, classe 1972, sposato con due figli, in FCA ha ricoperto la carica di responsabile Brand Marketing Communication EMEA; è stato quindi responsabile di advertising, digital, eventi, sponsorizzazioni e saloni di tutti i brand FCA. Inoltre da novembre 2019 è stato anche a capo del team di lancio della Nuova 500 elettrica.


 


Ha lavorato per il gruppo FCA dal 2013, ricoprendo negli anni diversi incarichi: dapprima responsabile dei servizi di comunicazione e cross brand per la region EMEA, assume la responsabilità dell'ente brand promotion di tutti i marchi del Gruppo, sempre in ambito EMEA, con la responsabilità anche degli eventi, del licensing e del merchandising.


 


In precedenza ha lavorato nell'ambito dei grandi eventi, del turismo e in società specializzate in eventi sportivi, sports e marketing communication. È membro del board di Basicnet (marchi Superga, Kappa, Sebago, Kway e altri).

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3idoG7I, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Luca Napolitano celebra i 115 anni di storia di Lancia con il secondo capitolo del docu-film “Eleganza in movimento”

Posted: 29 Jul 2021 04:02 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Luca Napolitano celebra i 115 anni di storia di Lancia con il secondo capitolo del docu-film "Eleganza in movimento" di website Batlax Auto.



Nel secondo episodio della docu-serie sui 115 anni Lancia, dal titolo "Un marchio con un'identità unica", Luca Napolitano, CEO del marchio Lancia e Roberto Giolito, Head di Heritage dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth, dialogano sull'evoluzione del logo e sull'origine dei nomi delle vetture iconiche Lancia.

Prosegue quindi il viaggio nel tempo, dal 1906 ai giorni nostri, alla scoperta di un marchio da sempre nel cuore della gente, grazie al suo passato glorioso, ma che oggi è proiettato nel futuro della mobilità.

 


Dopo aver parlato di Design con Jean Pierre Plouè, Stellantis Chief Design Officer* e Head of Lancia Design, oggi va in onda il secondo appuntamento del docu-film sui 115 anni di Lancia in cui Luca Napolitano, Lancia Chief Executive Officer, dialoga con Roberto Giolito, Head di Heritage dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth, sull'evoluzione del logo Lancia, intrecciandone la storia con i nomi dei modelli del marchio.


 


«Lancia è un marchio con un'identità che nasce forte fin da subito e rimane inalterata per 115 anni - dichiara Luca Napolitano, CEO del marchio Lancia –. Una forte identità fatta da un logo elegante e distintivo, ma anche da tanti nomi di modelli iconici che hanno fatto sognare milioni di appassionati in tutto il mondo e che si ispirano all'alfabeto greco e alle vie consolari romane. Si tratta di un patrimonio che pochi altri marchi automobilistici possono vantare, un patrimonio che vogliamo preservare e da cui trarremo ispirazione per costruire il futuro della nuova Lancia».


 


L'evoluzione di un simbolo elegante, distintivo e nobile


La storia e l'identità di Lancia devono essere raccontate anche attraverso l'evoluzione del suo logo, da sempre caratterizzato da due elementi fondamentali: il volante e la lancia.


 


1907. Lancia, un marchio con la "L" maiuscola


Il primo logo della sua storia viene presentato nel 1907 ed è molto semplice ed essenziale. Il nome "Lancia" è scritto in bianco e stampatello maiuscolo su uno sfondo scuro e rettangolare. La "L", notevolmente più grande e leggermente sfalsata, è un elemento stilistico che contraddistinguerà il logo per decenni. Il font è netto e agli angoli delle lettere compaiono delle estremità appuntite. Nello stesso anno viene lanciata anche una versione più "morbida" del logo, che coesiste con la prima e in cui la scritta Lancia viene proposta in corsivo e in color oro. La resa più sinuosa ed elegante si sposa perfettamente con lo stile delle prime vetture realizzate dalla casa torinese con il gusto estetico di quegli anni, dominati dallo stile Liberty.


 


1911. I bozzetti del Conte Carlo Biscaretti di Ruffia


Sull'onda di un successo crescente, Vincenzo Lancia vuole che le sue creazioni abbiano un logo forte che tutti possano riconoscere al primo sguardo e racchiuda i valori e la forza innovatrice delle sue vetture. Così, nel 1911, affida il compito a un suo caro amico, il Conte Carlo Biscaretti di Ruffia, illustratore, pubblicitario e grande appassionato di auto, oltre che ideatore del Museo Nazionale dell'Automobile di Torino.

«Biscaretti di Ruffia propone cinque diversi bozzetti, disegnati a mano e colorati ad acquerello - spiega Roberto Giolito, Head di Heritage dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth -. Vincenzo Lancia sceglie quello che rappresenta al meglio la filosofia del marchio, attraverso alcuni suoi segni distintivi: il volante a quattro razze, il comando dell'acceleratore a mano, la bandiera rettangolare e l'asta a forma di lancia. Pochi elementi, tutti ben connotati, alcuni dei quali rimarranno inalterati nel tempo». Il nuovo marchio verrà adottato a partire dal 1922.


 


1929. Lancia e scudo per un simbolo nobile, elegante e riconoscibile


Nel 1929 il logo Lancia cambia ancora forma e attorno al cerchio del volante compare uno scudo di forma triangolare, elemento stilistico destinato a rimanere fino ai giorni nostri. Il logo, disegnato da Biscaretti di Ruffia, viene quindi stilizzato in alcuni dettagli, con i colori oramai definiti: il blu viene utilizzato per lo scudo, la bandiera e la lancia, il bianco contraddistingue lo sfondo e il volante, mentre l'oro impreziosisce i profili e soprattutto la scritta.


 


1957. Un restyling radicale del logo


Nel 1957, con l'introduzione della Flaminia, debutta un nuovo logo, essenziale, ma pur sempre nobile ed elegante. Si tratta di un restyling radicale, con uno stile più asciutto, dove lo scudo e il volante vengono sostituiti da semplici forme geometriche stilizzate e il precedente largo utilizzo del colore viene sostituito da una bicromia blu-argento. Questa versione conserva però due dettagli caratterizzanti: la lancia che sorregge la bandiera e la bandiera stessa con la scritta Lancia, sempre in stampatello maiuscolo, così come l'immancabile iniziale "L" .


 


1981. Un ponte con il passato


Nel 1969, con l'acquisizione di Lancia da parte del Gruppo Fiat, il logo è oggetto di un altro profondo restyling. Viene infatti ripreso e modernizzato il logo "originale" di forma rettangolare del 1907. La prima vettura a utilizzare il nuovo simbolo è la Beta del 1972. Nel 1981, viene poi realizzata un'ulteriore evoluzione, creando ancora una volta un ponte con il passato: il designer Massimo Vignelli ripropone tutti gli elementi presenti nei loghi precedenti, ripartendo dalla versione presentata nel 1929 e attualizzandola. Scudo, lancia, volante e bandiera sono stilizzati, mentre la scelta dei colori si limita all'alternanza tra blu e bianco. Per la prima volta la lettera "L" viene ridimensionata ed equiparata alle altre lettere.


 


2007. L'eleganza del logo per un nuovo millennio


I profondi cambiamenti che interessano il marchio Lancia nei primi anni del Terzo Millennio si ripercuotono anche sul logo. Nel 2007 viene realizzata una rivoluzione da un punto di vista estetico, pur mantenendo alcuni degli elementi più caratteristici del DNA della Marca. Innanzitutto il colore blu, anche se traslato verso una tonalità più scura e più lucida, e poi lo scudo a contorno. Il volante è rivisto completamente, nel segno dell'essenzialità, le quattro razze si trasformano in due "punte" sopra e sotto la scritta Lancia, mentre scompare la lancia con la bandiera su cui appariva il logo.


 


ll classicismo greco-romano nei nomi delle vetture iconiche Lancia


Se l'evoluzione del logo Lancia è affascinante, non è da meno la storia dei nomi delle sue vetture che trova ispirazione nel prezioso patrimonio culturale dell'antica Roma e dell'antica Grecia.


 


Dai cavalli di potenza alle lettere greche


Nei primi decenni del secolo scorso tutte le Lancia si identificano con il nome del marchio unito al numero di cavalli fiscali: 12 HP, 18/24 HP, 20/30 HP, 25/35 HP. Ma nel 1919 arriva un'intuizione che cambia il corso della storia. Vincenzo Lancia vuole conferire alle sue creazioni una identità ancora più forte così, su suggerimento del fratello Giovanni che è uno studioso di lingue classiche, assegna alle sue auto le lettere dell'alfabeto greco classico, ad iniziare dalla Lancia Kappa del 1919. L'idea è rivoluzionaria e spinge l'azienda a rinominare tutte le proprie vetture prodotte fino a quel momento, a partire proprio dalla 12HP, che venne ribattezzata "Alpha", per poi proseguire con la Beta (1909), la Gamma (1910), la Delta (1911) fino alla Lambda che venne presentata nel 1922, prima al Salone di Parigi e poi a quello di Londra. Nello stesso periodo, si cominciò ad adottare i prefissi "di" e "tri", per identificare le versioni derivate dal modello che rappresentavano delle evoluzioni o dei semplici allestimenti creati ad hoc. L'ultima auto Lancia ad adottare le lettere greche fu proprio la "Dilambda", il cui prototipo venne presentato al Salone di New York del 1929.


 


Gli anni Trenta e i nomi dell'Antica Roma  


Negli stessi anni avviene ancora un cambiamento sui nomi delle vetture. Vincenzo Lancia infatti decide di abbandonare l'alfabeto greco e omaggia l'Italia, identificando le sue vetture con il nome di alcune località storiche dell'antica Roma. Si parte con l'Artena e l'Astura, per poi proseguire con l'Augusta, l'Aprilia e l'Ardea. Poi, nel 1931, per poter commercializzare le proprie automobili in Francia, Vincenzo Lancia fonda la "Lancia Automobiles", dando anche un nome francese alle sue vetture: la "Belna" e la "Ardennes", ovvero l'Augusta e l'Aprilia, che verranno presentate in anteprima al Salone di Parigi. Il successo è immediato tanto che al Salone di Parigi del 1936 si racconta che Henry Ford abbia atteso la chiusura dell'esposizione per vedere da vicino l'Aprilia, contro il parere dei custodi che lo bloccarono, tanto da affermare: "L'Aprilia è l'unica auto del Salone per la quale valga la pena farsi una figuraccia".


 


Anni Cinquanta. Le vie consolari romane contraddistinguono alcune icone Lancia


Nel secondo dopoguerra, con il passaggio dell'azienda a Gianni Lancia, il figlio del fondatore, le Lancia cambiano nuovamente nome. Si continua sul filone della romanità, ma si passa alle vie consolari: l'Aurelia e l'Appia, seguite poi da Flaminia, Flavia e Fulvia. In quel periodo, la Flaminia diventa l'auto del Presidente della Repubblica: si tratta di una versione speciale realizzata nel 1961 in quattro esemplari, in occasione della visita in Italia della Regina Elisabetta II. E, seguendo una tradizione delle Scuderie del Quirinale, ciascun esemplare viene chiamato con il nome di un cavallo purosangue: Belfiore, Belmonte, Belvedere e Belsito.


 


Dagli anni Settanta ai giorni nostri e il ritorno all'alfabeto greco


Nell'autunno del 1969 il Gruppo Fiat acquista la Lancia e si apre così una nuova era per il marchio e per l'occasione si decide di tornare al logo originario e alle lettere greche per i nomi delle vetture. La prima auto a segnare il cambiamento è la Beta del 1972, seguita nel 1976 dalla Gamma e dalla Delta nel 1979. La tradizione dei nomi classici proseguì poi con la Prisma (1982), l'ammiraglia Thema (1984) e via via fino alle recenti Thesis e Phedra nel 2002 e alla Delta di terza generazione nel 2008. E arriviamo così alla Nuova Ypsilon (2020), l'erede di un best seller che in 35 anni di storia, 4 generazioni e 35 serie speciali ha saputo essere sempre attuale, affermandosi come Fashion city car con più di tre milioni di unità vendute.


 


La forte identità del marchio Lancia è fatta quindi dal suo logo elegante e distintivo e dai tanti nomi delle sue vetture più iconiche. Un ricco patrimonio da cui trarre ispirazione per scrivere una nuova pagina di storia del brand che dal 1906 continua ad essere uno dei marchi automobilistici più amati e ammirati nel mondo.

E la storia continua…


 


 *Per i marchi Abarth, Alfa Romeo, Citroën, DS Automobiles, Fiat in Europa, Lancia, Opel, Peugeot e Vauxhall.

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2UZifMB, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

La Fiat 127 del futuro

Posted: 29 Jul 2021 03:04 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul La Fiat 127 del futuro di website Batlax Auto.



David Obendorfer (davidobendorfer.com) rivede la sua Fiat 127 Concept, rendendola ancora più bella e moderna. 

Sappiamo che ovviamente non è e non è mai stato un progetto ufficiale di Fiat, ma questo progetto di David ha sempre ricevuto grandi apprezzamenti e interesse nel vedere diventare realtà questa auto.

Con FCA non se ne parlava di vedere una nuova Fiat di segmento B, mentre con Stellantis sembrerebbe che finalmente Fiat tornerà in un segmento importante per la sua storia e per i volumi di vendita. Basti pensare ai successi di 127, Uno e Punto. Ma sembrerebbe che arriverà una 500 intorno ai 4 metri e con 5 porte.

Ma visto il successo virtuale per questa 127, perché non tenere conto? 


Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3yiFrE8, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Previsioni di traffico sulle principali autostrade Nord-Sud

Posted: 29 Jul 2021 02:02 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Previsioni di traffico sulle principali autostrade Nord-Sud di website Batlax Auto.


Previsioni maggiori flussi di traffico sulle principali autostrade italiane che collegano Nord e Sud.

Per tutta la rete autostradale italiana è previsto bollino rosso in tutti i fine settimana, fino a fine agosto. Tranne sabato 7, in cui è previsto bollino nero in direzione sud e località turistiche. E il giorno 15, in cui è previsto bollino giallo.


A1 Autostrada del Sole Milano – Napoli

7 agosto - Bollino nero in direzione sud

tratto Piacenza sud – Allacciamento A15

Direzione sud

16,23,24 luglio (pomeriggio)

17,25,30 luglio - 6 agosto (mattina)

Tratto Reggio Emilia – Parma

Direzione nord

28 luglio – 28 agosto - 4,5 settembre (pomeriggio)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

22 agosto (mattina)

tratto Parma – Fidenza

Direzione nord

16,28 agosto (pomeriggio)

22,23,30 agosto (mattina)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

tratto Bologna – Chiusi Chianciano

Direzione sud

16,23,24 luglio – 1 agosto (pomeriggio)

17,18,25,30 luglio (mattina)

Direzione nord

8,22 agosto (mattina)

7,29 agosto (mattina e pomeriggio)

20,28 agosto (pomeriggio)

tratto Orte - Roma

direzione sud

17,18,25,30 luglio – 6 agosto (mattina)

16,23,24 luglio – 1,8,13,15 agosto (pomeriggio)

direzione nord

20,28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

14 agosto (mattina)

tratto Roma sud – Frosinone

direzione sud 

17,18,25,30 luglio (mattina)

16,23,24 luglio – 1,8,13,5 agosto (pomeriggio)

direzione nord 

29 agosto (mattina e pomeriggio)

20,28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)

14,22 agosto (mattina)

tratto Ceprano –Allacciamento A30

direzione sud 

17,18,25,30 luglio - 16 agosto (mattina)

16,23,24 luglio – 1,8,13 agosto (pomeriggio)

direzione nord 

22 agosto (mattina)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

20,28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)


A14 Adriatica Bologna - Taranto 

7 agosto - Bollino nero in direzione sud

nodo di Bologna

tratto Forlì - Cattolica

direzione sud

17,18,25, luglio (mattina)

24 luglio – 1,8,15 agosto(pomeriggio)

direzione nord

22 agosto (mattina)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)

tratto Cattolica – Civitanova

direzione sud

17,18,25,30 luglio – 6 agosto (mattina)

23,24,29 luglio- 1,5,8,13,15 agosto (pomeriggio)

direzione nord

29 agosto (mattina e pomeriggio)

22,23,30 agosto (mattina)

20,28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)

tratto Civitanova – Val di Sangro

direzione sud

17,18,25 luglio – 21,22,28 agosto (mattina)

24 luglio – 1,8,15 agosto (pomeriggio)

direzione nord

18,25 luglio – 1,15,28 agosto (pomeriggio)

7,29 agosto (mattina e pomeriggio)

8,14,22 agosto (mattina)

tratto Val di Sangro - Poggio Imperiale

direzione sud

25 luglio – 6 agosto (mattina)

24 luglio – 1,5,8 agosto (pomeriggio)

direzione nord

22,23,30 agosto (mattina)

29 agosto (mattina e pomeriggio)

20,28 agosto (pomeriggio)

tratto Poggio Imperiale - Taranto

direzione sud

17,18,25 luglio – 21,22 agosto (mattina)

24 luglio – 1,8,15 agosto (pomeriggio)

direzione nord

22 agosto (mattina)

28 agosto – 4,5 settembre (pomeriggio)

29 agosto (mattina e pomeriggio)


BOLLINO GIALLO: traffico intenso

BOLLINO ROSSO: traffico molto intenso

BOLLINO NERO: traffico con criticità


Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite i seguenti canali: sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple, sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3y7OHL0, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

L'Alfa Romeo Tonale sarà presentato entro il 2021

Posted: 29 Jul 2021 12:00 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul L'Alfa Romeo Tonale sarà presentato entro il 2021 di website Batlax Auto.


Il nuovo Alfa Romeo Tonale sarà costruito a Pomigliano D'Arco (Napoli), sull'evoluzione della piattaforma S-USW. I motori avranno le tecnologie MHEV e PHEV. Rispettivamente Mild Hybrid 48V e ibrido plug-in.

Si tratta del SUV di segmento C, che deriva dal concept Alfa Romeo Tonale, presentato al salone di Ginevra nel marzo del 2019. Dal Tonale deriverà il nuovo Dodge Hornet, che sarà prodotto sempre a Pomigliano, ma sarà riservato al mercato americano.

Il cronoprogramma aggiornato prevede:

  • presentazione entro fine anno
  • sarà al Salone di Ginevra a febbraio 2022 
  • produzione da marzo 2022
  • in concessionaria dal 4 giugno 2022
Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3zLiw4r, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Lancia Hyena

Posted: 29 Jul 2021 12:00 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Lancia Hyena di website Batlax Auto.


Nel 1992 è stata realizzata la Lancia Hyena, una coupé sportiva prodotta in edizione limitata da Zagato e derivata dalla meccanica della Delta HF Integrale Evoluzione.

Inizialmente prevista in una tiratura limitata a 75 esemplari, è stata realizzata in soli 25 modelli.Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3BRycVJ, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Lancia Delta S4

Posted: 29 Jul 2021 12:00 AM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Lancia Delta S4 di website Batlax Auto.


Dalla prima serie della Delta è stata derivata nel 1985 la Delta S4. Pensata per sostituire la 037 nel campionato del mondo rally, in realtà la S4 aveva poco o nulla a che spartire con il modello di serie, a parte lo stile della carrozzeria.

Costruita nei soli 200 esemplari stradali necessari all'omologazione sportiva, la carriera sportiva della S4 terminò bruscamente l'anno successivo, in seguito all'incidente mortale occorso al pilota Henri Toivonen ed al suo navigatore Sergio Cresto. Lo stop alla S4 fermò anche i piani relativi alla sua evoluzione, la Lancia ECV.Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/3j2Fbm0, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.

Los Circuitos 2021: Hungaroring

Posted: 28 Jul 2021 10:19 PM PDT

Silahkan membaca berita terbaru tentang otomotif berjudul Los Circuitos 2021: Hungaroring di website Batlax Auto.

Hungaroring sigue siendo uno de los mejores circuitos de la vieja escuela, logrando permanecer dentro del calendario oficial, y sigue siendo el favorito de varios pilotos. El circuito es bastante angosto, y por eso el rebase aquí suele ser muy difícil.  
 
Sus origines se remontan a los años 60's cuando Hungría poco a poco regresaba a las carreras como lo era en los años 30's, este avivamiento sirvió como precedente para lo que se vendría en décadas posteriores. No sería sino hasta el inicio de los años 80's, cuando el deseo de querer organizar un Grand Prix se hizo más fuerte que nunca, el plan era romper la cortina de hierro y  las negociaciones comenzaron en 1983 en la Unión Soviética con el objetivo de realizar una carrera en Moscú, sin embargo los ojos cambiaron pronto hacía Hungría debido al antecedente que existía en ese país, Los trabajos comenzaron en 1985 y nueve meses después la pista ya estaba lista, a pesar que en un principio el gobierno había considerado revivir el viejo Nepliget park en Budapest, al final se decantaron por este sitio.
 
La primera gran carrera de la F1 moderna tuvo lugar en 1986 con una victoria de Nelson Piquet, recordaba por que aquí se dio el mejor rebase de la historia entre Senna y Piquet precisamente, así como también la apretada victoria de Boutsen sobre Senna por tan solo 0.3s, el memorable rebase de Hill en su Arrows sobre Schumacher y que sino hubiera sido por una avería mecánica, este hubiera ganado, y tampoco dejamos atrás la victoria de Alonso y Button. Y es que el circuito a menudo comparado con uno de karting, es muy truculento y difícil para rebasar, tiene muchas esquinas que se van entre lanzando por lo que los niveles de fuerza de gravedad son similares a los de Mónaco, por lo que un motor potente y confiable permite mejor fuerza y potencia en las rectas. 
 
Los recuerdos de la mala jugada maniobra de Hamilton en contra de Verstappen siguen más vivos que nunca, por supuesto que el que quedó mejor parado fue Verstappen a diferencia de Hamilton quién por más que hizo para tratar de limpiarse la cara y mostrarse como la victima el efecto fue todo lo contrario y lo sabe, lo que va encontrar en este y el próximo circuito va ser un público hóstil y no por nada que el director de Mercedes espera que las cosas no se salgan de su rumbo y mantenerse bien, pero lo veo muy dificil en especial porque Red Bull y Verstappen traen hambre de revancha y bien merecida la tienen. 
 
Calendario Oficial F1: Hungría

Hungaroring Características Principales:
  • Circuito tipo carrera
  • Longitud de 4.381kms
  • Dirección de acuerdo a las manecillas del reloj
  • Establecido en 1986 y con capacidad para 120,000 espectadores
  • 70 vueltas programadas 
  • Distancia promedio de 306.63kms
  • Record de vuelta: 1:16.627 (Lewis Hamilton, 2020)
  • Primer Ganador: Nelson Piquet
  • Campeón Defensor: Lewis Hamilton

Terima kasih karena telah membaca berita tentang https://ift.tt/2Wygw1e, jika berkenan silahkan baca berita lainnya di website kami.
Powered by Blogger.